Re vega
Vega, re della stella omonima, è determinato a fondare un immenso impero galattico. Per raggiungere il suo scopo sottomette e distrugge vari pianeti confinanti tra cui Fleed, il pianeta di Actarus. Ben presto volendo ingrandire il suo dominio nell'universo sposta le sue mire sulla Terra. L'unico a impedirgli di realizzare il suo progetto è Goldrake del quale aveva tentato di impadronirsi sin dalla distruzione di Fleed. Nonostante si trovasse di fronte ad un ostacolo simile, e come nemico colui che avrebbe voluto dominare e piegare al suo servizio, Vega non desiste dal suo intento mettendo a disposizione di quest'impresa le migliori risorse della propria tecnologia. La sua è una presenza altera e inquietante che aleggia sin dal principio su tutta la serie con distacco, finché non è costretto a trasferirsi nella base lunare Skarmoon per l’inabitabilità del suo pianeta irrimediabilmente compromesso dall'inquinamento. Molto potente, ha un'assoluta mancanza di scrupoli e non esita a distruggere chi non si piega. Unica concessione di umanità, la figlia Rubina alla quale intendeva lasciare il suo immenso impero, e la cui perdita gli provoca un grande dolore che cela dietro la sua indiscutibile fierezza.